le plaisir des yeux

Ringrazio Richmond di Ultra(s)cinema per il premio che mi ha assegnato che a mia volta dedico a quelli che passano di qua di solito!



Che dire non sono riuscita ancora a riscrivere nulla... vi linko una cosina con Léaud che j' adore: °part1° °part2° °part3° ...Jean-Pierre Léaud che legge "les plaisir des yeux".

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Monia, ancora complimenti per il uo blog. Ti aspettiamo, insieme a Bunuel, su controreazioni. A presto, Paul (che poi sarebbe anche greg).

monia ha detto...

Paul grazie mille! io è bunuel siamo incolonnati sulla via lattea! a parte scherzi, sto scrivendo su "la via lattea" spero vada bene.
ps: mi sta venendo un pò lunga come recensione, poi eventualmente taglierete! ciao!

Alessandra ha detto...

Complimenti! Ho ricevuto lo stesso premio e sto ancora rimunginando sui tre da nominare, ma vedo che tu non l'hai fatto, quindi si può anche disertare quella regola? Ottimo!
Comunque anche così mi piace il tuo blog!

Anonimo ha detto...

A presto allora, anche se preferirei lo tagliassi tu, se necessario. A me dispiacerebbe, davvero. Mi sembrerebbe di prevaricare sulla tua fatica, cosa che non mi permetterei mai di fare.
Paul.

nam ha detto...

Ciao Monia, belli i video di Leaud (cavoli!). Ho conosciuto Richmond e alla fnac in poco spazio abbiamo incontrato un altro signore anche lui amante del cinema d'autore e con memorie storiche e abbiamo continuato a chiaccherare alla chiusura della fnac con gran piacere di tutti e tre in una serata frizzante.
Preferivo la vecchia grafica (sob) ma bisogna cambiare ogni tanto per trovare nuovi impulsi. Ti ho scritto sul tuo profilo di splinder e questo è tutto. Ciao Nam

Mario Scafidi ha detto...

monia, sai bene che il mio blog è uno dei più trasformisti e meno coerenti dal punto di vista estetico che esista, per cui sono generalmente favorevole ai restyling. tuttavia, questo layout che hai scelto non mi piace un granchè... qualcosa di buono si trova su pyzam.com o pannasmontata. prova a dare un'occhiata.

monia ha detto...

alessandra, grazie! non sapevo a chi darlo, frequento pochi blog e quelli che leggo premio o non premio hanno già la mia stima... poi disertare le regole è il bello della vita ;)!

paul, cercherò di tagliare qualcosa io... ma non ci rimarrei male se scegliessite di togliere qualcosa... anzi grazie per la fiducia anticipata, dopotutto ho chiesto di collaborare e poi sono in un ritardo pazzesco e mi dispiace tantissimo, non sto proprio facendo la figura della persona affidabile, ma mi tocca scrivere nei miseri ritagli di tempo.

nam, ci siamo sentiti su splinder quindi che dire... la grafica ormai la lascio così ;)!

si mario, infatti mentre lo cambiavo pensavo al tuo blog e al fatto che una volta iniziato probabilmente anch' io continuerò a cambiarlo! però il template l' ho fatto io, io non li prendo quelli già fatti... evidentemente ho dei gusti parecchio personali!

greg ha detto...

Figurati, anche io so cosa vuole dire scrivere nei ritagli di tempo. Il pezzo di ieri, su Wenders, l'ho dovuto scrivere tra l'una e le due del mattino. Mi scuserà il regista tedesco.
A presto, Paul.

monia ha detto...

ti scuserà sicuramente, purtroppo l' ho letta di sfuggita ma è una gran bella recensione! alla fine ho mollato la via lattea perchè ormai stavo vagando su sentieri un pò troppo ostici, ho scritto su il fantasma della libertà (non che sia un film facilino, ma almeno mi evito discorsi biblici^^), domani la copio sul pc e poi te la mando, a quast' ora comincio a non connettere più! ciao!

Luciano ha detto...

Hai cambiato stile. Appena sono arrivato sul tuo blog credevo di avere cliccato per errore su un link misterioso. Il nuovo stile a me piace. Non l'ho visto da nessuna parte.

monia ha detto...

eheheh in effetti può sembrare proprio un altro blog, potere della forma^^! sono contenta che ti piaccia, non l' hai visto perchè l' ho creato da me, finalmente ho scoperto i misteri dell' html. ciao!